Carlos Libedinsky-Narcotango
torna all'elenco

Carlos Libedinsky-Narcotango

Carlos Libedinsky, direttore musicale e compositore del gruppo scrisse: 

“Nell’ora in cui restano poche coppie che ballano sulla pista e la magia visita la milonga, quando i corpi esausti, dopo ore e ore di ballo, rifiutano la fine della notte, in quell’ora particolare nacque Narcotango.” In quel momento preciso cominciai ad immaginare la musica che volevo ballare e vedere ballare, in quell’ora in cui il potere narcotico del tango, conferma che una volta entrati in quest’universo, difficilmente si riesce ad uscirne, perché il tango è come una droga che genera un’ incredibile, sensuale e potente dipendenza".


Solo Por Hoy

Il gruppo entra energicamente, grazie all’immediata popolarità dei suoi brani più famosi come “Ví luz y subí”, “Plano secuencia”, “Un paso más alla”, “Otra luna” ed altre, nel mondo del tango argentino e viene considerato gruppo leader di questa new-wave del tango.



Otra Luna

 NARCOTANGO è un abbraccio profondo fra il tango e l’atmosfera musicale elettronica dei nostri tempi” ed è composto da Carlos Libedinsky basso, composizione e direzione musicale; Walter Castro bandoneón; Fernando del Castillo batteria e percussioni; Sebastián Monk piano e tastiere; Marcelo Toth chitarra. 
Nell’agosto del 2003, si incide il primo CD di Narcotango, con un’arrangiamento molto originale in cui l’elettronica e il tango si fondono completamente.


Mi Buenos Aires Querido

Carlos Libedinsky, musicista, compositore, arrangiatore e chitarrista. 
Dopo aver sperimentato diversi generi musicali, incontra il tango nel 1992 con il duo ”Los mareados” eseguendo repertorio tradizionale e opere originali. Nell'agosto 2003 edita il suo album NARCOTANGO, contaminando il tango con la musica elettronica, dando origine ad un repertorio inedito, con l'eccezione della versione del tango classico “Mi Buenos Aires querido”. 
Questo album segnò l'inizio dell'incursione del tango elettronico nelle milongas e sotto l'etichetta indipendente TADEMUS ha venduto fino ad oggi più di centomila copie. 
Nel 2006 edita il suo secondo album NARCOTANGO 2, nel quale approfondisce il concetto di questa commistione con le forti radici della tradizione del tango ma con un colore nettamente contemporaneo.


©2013-2018 Quelli che… Accademia del Tango Argentino - Via Josip Broz Tito 6, 42123 Reggio Emilia - C.F. e P.Iva: 91165610352