Italiani D'Argentina
torna all'elenco

Italiani D'Argentina

Quando alla fine del XIX secolo comincia la grande ondata migratoria, che durerà ininterrottamente fino al 1930, gli italiani che arrivarono a Buenos Aires, arricchirono con il loro lavoro la rifondazione dell’Argentina. A parte le conoscenze specifiche dei mestieri e la disciplina del lavoro, gli italiani, portarono con sè le loro tradizioni musicali, fondamenta del Tango Rioplatense. Grandi compositori, interpreti e poeti italiani, assieme ad altri emigrati formarono il cantiere che con gli anni, porteranno al successo il fiore all’occhiello dell’Argentina nel mondo: il Tango. 


Ignazio Corsini

Nel 1895, arriva al porto di Buenos Aires una giovane immigrante italiana di nome Soccorsa Salomone, tenendo per mano il figlio di 4 anni. Venivano da Troina, un piccolo paese della Sicilia, quel biondino dagli occhi azzurri, nato nel 1891, diventerà poi uno dei più amati e noti cantautori “porteños”:

Roberto Maida

Vocalista, nato a Catanzaro il 3 marzo 1908 e morto il 30 marzo 1993. Uno dei migliori ambasciatori del Tango argentino, girò tutto il mondo con la orchestra di Catulo Castillo, amico di Carlos Gardel, al suo rientro cantò con Miguel Caló, Ricardo Malerba e con Francesco Canaro incidendo oltre 200 colonne sonore.

Alberto Marino

All’anagrafe Vincenzo Marinaro, era un cantore nato a Verona il 26 aprile 1923 e morto il 21 giugno 1989. Per il colore della sua voce il maestro Alfredo Gobbi lo battezzò La Voce d’Oro del Tango. Tra il 1943 e il 1947 fu il vocalista di Francesco Fiorentino e dopo subentrò a Floreal Ruiz nell’orchestra di Aníbal Troilo. Vista l’enorme popolarità decide di continuare da solista con Emilio Balcarce. 

Alberto Moran

All’anagrafe Remo Andrea Domenico Recagno, era un cantore nato a Strevi il 15 marzo 1922 e morto il 16 agosto 1997. Vocalista con Osvaldo Pugliese dal gennaio 1945 fino a marzo 1954 incidendo 54 temi. In seguito, come solista di Armando Cupo incide altre 70 colonne sonore. 

Modesto Papavero

Pianista, nato ad Alessandria il 16 agosto del 1899. Musicista e autore del tango «Leguisamo solo».

Manlio Francia

Violinista nato a Venezia il 29 giugno 1902 e morto il 07 maggio 1981. Fece parte delle orchestre di Osvaldo Fresedo, Carlos Di Sarli e Julio De Caro.

Gaetano Puglisi

(Cayetano) Puglisi violinista nato in Sicilia il 02 gennaio 1902 e morto il 02 novembre 1968. Fece parte dei gruppi musicali di Roberto Firpo e Pedro Mafia. Compositore dei tango Diez Años, Milonguero e El Talento . 

Amleto Vergiatti

Julian Centeya pseudonimo di Amleto Vergiatti, nato a Parma il 15 ottobre del 1910. Giornalista, poeta e autore dei tanghi «Claudinette», «Pluvia de april» e «La vi llegar».

Donato Racciatti

Bandoneonista, nato a Chieti il 18 ottobre del 1921. Direttore d’orchestra di gran rinomanza in Uruguay.

Lorenzo Logatti

Clarinettista, nato a Foggia il 7 novembre 1872 e scomparso il 19 marzo 1961. All’età di 31 anni s’imbarca da Genova, in terza classe, sulla nave “Sirio” per arrivare a Buenos Aires il 07 febbraio 1904. È autore del tango - El Irresistible - che nel 1908, divenne uno dei migliori tango strumentali per il suo ritmo vibrante, per cui venne anche inciso da tutte le orchestre da ballo.

Antonio Scatasso

Chitarrista e pianista nato in Sicilia il 25 febbraio 1886, morì il 29 luglio 1956. Fece parte del trio di Augusto P. Berto nel 1913 e dell’orchestra di Francesco Canaro. Autore della musica El Poncho del Amor. 

Mario Battistella

Poeta, nato a Verona il 05 novembre 1893 e morto il 10 ottobre 1968. 
Autore dei testi di: Al pie de la Santa Cruz, 
 Amores de Estudiante, 
 Bronca, 
 Cuando tu no estas, 
 Cuartito Azul, 
 Me da pena confesarlo, 
 Medallita de la suerte, 
 Melodía de arrabal, 
 No aflojes, 
 Remembranza e Sueño querido, e altri. 

Jose Libertella

Bandoneonista, nato a Potenza il 9 luglio del 1933, autore dei tanghi «Melanconico» e «Danzarin».

Domingo Rezzano

Nato a Genova il 5 giugno del 1895, autore del tango «Duelo criollo». 

Salvador Crupillo

Bandoneonista e direttore, nato a Paola il 24 dicembre del 1893, autore dei tanghi «Raza criolla» e «Tigre viejo».

Juan Caldarella

Chitarrista e compositore, nato in Sicilia il 15 maggio del 1891, autore dei tanghi «Canaro en Paris» e «Seguime si podes».. 

Antonio Rodio

Violinista nato a Taranto il 25 gennaio 1904 e morto il 01 giugno 1980. All’età di 6 anni partì dal Porto di Napoli sulla nave “Pampa” ed arrivò a Buenos Aires l’8 febbraio 1911. Fece parte dei gruppi musicali di Pedro Mafia ed Enrique Delfino, accompagnò Carlos Gardel e il pianista Rodolfo Biagi nella incisione di 6 temi il 19 aprile 1930.

Alfredo Bigeschi

Autore, nato ad Elba il 18 dicembre 1908 e morto il 25 marzo 1981. Essendo ancora un ragazzino imbarca a Genova sulla “Re Vittorio” per arrivare a Buenos Aires il 19 giugno 1920. Scrisse La Novena, Tango Argentino e Siete Palabras.

Giulio Camilloni

Autore, nato ad Ancona l’11 maggio 1911 e morto il 07 gennaio 1977. Scrisse, Estas en mi corazón, La ultima, Predestinada, Tengo un amigo e Tu angustia e Mi dolor.

Giuseppe Bragato

violoncellista nato ad Udine il 12 ottobre 1915. Collaborò nel 1954 con Astor Piazzolla nella creazione dell’OCTETO BS.AS. 
Fece inoltre parte delle orchestre di Anibal Troilo, Atilio Stampone e Osvaldo Fresedo e stabile dell’orchestra sinfonica del Teatro Colon. 

Paolo Moreno

Cantore, nato a Cosenza il 21 ottobre 1923 e morto il 4 settembre 1980 in Uruguai. Cantò con l’orchestra di Franchini-Pontier dove sempre si è detto che la sua interpretazione del tango - Anoche - era unica. 

Hector Dario

All’anagrafe Giuseppe Petraglia, è un cantante nato a Catania l’8 dicembre 1938. Cominciò col tango con suo zio Carmelo Pappalardo, nome d’arte Jorge Casal. Debuttò alla radio con l’orchestra di Joaquin Do Reyes. Nel 1960 si inserí nel gruppo musicale Franchini-Pontier con tournee anche in Giappone. Fu anche vocalista di Jose Basso

©2013-2018 Quelli che… Accademia del Tango Argentino - Via Josip Broz Tito 6, 42123 Reggio Emilia - C.F. e P.Iva: 91165610352